Hotel Il Grillo
Il Grillo LiveZilla Live Help
 
HOME | HOTEL | TARIFFE |OFFERTE | RISTORANTE | RICEVIMENTI | MARE | DA VEDEREFOTO | CONTATTI  
 
taranto ponte girevole 
 

 GROTTAGLIE

 Grottaglie

Ceramiche di Grottaglie
 







Ceramiche di Grottaglie
 

 

Ceramica di Grottaglie
Antica ed ancora oggi fiorente è la produzione di ceramica in Puglia, anche grazie alle ricche cave di argilla rossa presenti sul territorio.
Il principale centro di produzione ceramica è Grottaglie, in provincia di Taranto. Nel cuore di questa caratteristica cittadina, lungo la gravina San Giorgio, si è formato nei secoli un intero quartiere di esperti ceramisti i quali, ricavando laboratori e forni di cottura nella roccia di ambienti ipogei utilizzati in passato anche come frantoi, hanno saputo sviluppare una fiorente attività artigianale oggi riconosciuta ed apprezzata in tutto il mondo.
Due i principali prodotti della tradizione figulina grottagliese: i "Bianchi di Grottaglie", manifattura artistica propria di un certo tipo di produzione elitaria caratterizzata dall'esaltazione della forma pura attraverso l'utilizzo dello smalto bianco stannifero, e la più caratteristica ceramica rustica e popolare, caratterizzata da una tavolozza cromatica costituita dal verde marcio, giallo ocra, blu e manganese. Appartengono a questa produzione i famosi capasoni (da capase, cioè capace), contenitori di notevoli dimensioni foggiati in sezioni distinte e successivamente congiunti e destinati prevalentemente a contenere il vino. 
Ad oggi Grottaglie, con le sue numerose botteghe di ceramisti, è l’unico centro ceramico pugliese protetto dal marchio D.O.C. ed inserita nel ristretto elenco delle 28 città della ceramica italiana. 
Tra gli eventi di particolare interesse legati alla valorizzazione di questo prodotto artigianale si segnalano la Mostra della Ceramica (agosto) e la Mostra del Presepe (dicembre), oltre alla prestigiosa esposizione permanente allestita presso il Museo della Ceramica nelle sale del Castello Episcopio, ubicato sulla sommità del Quartiere.
(fonte http://www.viaggiareinpuglia.it/)

Le tecnologie produttive relative alla ceramica tradizionale di Grottaglie sono le tecnologie arcaiche, quelle utilizzate nel passato. La materia prima, l'argilla, veniva - e viene tuttora - estratta dalle cave locali. Spesso per produzioni più particolari, per oggetti di particolare raffinatezza, si fa uso anche di argille provenienti da altre parti d'Italia, ma queste si utilizzano per lo più come correttivi alla materia prima locale. Rimane il fatto che se Grottaglie può vantare una tradizione d'artigianato ceramico lo si deve principalmente alla possibilità di approvvigionarsi, sin da antica data, di materia prima in giacimenti locali. Le fasi della lavorazione ceramica, basate su una serie di operazioni che ripercorrono l'antica attività amanuense, sono:
   - l'estrazione,
   - la preparazione, la purificazione e la plastificazione dell'argilla,
   - la foggiatura,
   - l'essiccamento,
   - la prima cottura,
   - la smaltatura,
   - la decorazione,
   - la cottura finale.
La fase che maggiormente caratterizza Grottaglie è quella relativa alla lavorazione al tornio. Si utilizza un tornio di origine greca e di ispirazione saracena, adatto alla foggiatura degli oggetti circolari: piatti, coppe, vasi. Al vecchio tornio a pedale ormai si è sostituito il tornio elettrico, senza che questo abbia modificato l'attività del torniante che, in ogni caso, realizza tuttora la forma dei vari oggetti grazie all'esperienza, all'abilità personale e alla gestualità consapevole delle sue mani sull'argilla. Un aspetto che Grottaglie può sicuramente vantare a livello mondiale è quello della professionalità dei suoi tornianti. Per ciò che riguarda la cottura, esistono ancora alcuni forni a fiamma libera (forni monumentali), adatti a cuocere oggetti di grossa volumetria, come ad esempio i capasoni, enormi vasi che sviluppano un'altezza che può arrivare ai due metri e mezzo, tre metri. Oggi però sono in voga soprattutto i forni a gas o quelli elettrici. Tuttavia, nel complesso, tutti gli apparati che regolano tecnologicamente le fasi produttive sono ancora quelle che hanno caratterizzato la storia di questo particolare prodotto, la maiolica. (fonte: www.ceramistidigrottaglie.it)

   
       
 
Il Grillo Contatti

 litoranea salentina - 74023 Pulsano (TA)    -     P.IVA: 03007440732  -  Privacy policy